Egla, liberta di Plautina, di origine ebraica, viene da Claudia offerta a Gesù 6.370 - 6.371 che la destina a Niche. Intanto resta a Betania fino a quando Simone Zelote, per incarico di Gesù 6.388, non avverte le sorelle di Lazzaro di condurla da Niche.
Elchia di Betoron, fariseo, sinedrista, acerrimo nemico di Gesù. Falso, finge talvolta comprensione per meglio tendere tranelli 6.413. Invita anche Gesù nella sua casa ai piedi del rione Tofet di Gerusalemme e fa domande capziose 6.414 e redarguisce il parente Daniele che prende parte alla disputa in favore di Gesù 6.414. Gesù parla dell'invito a Betania 6.415. Dopo il miracolo del cieco nato, che acquista occhi e vista alla piscina di siloe, Elchia lo interroga con astio 8.510. Mala accoglienza di Gesù a Betoron, paese quasi feudo di Elchia 8.514. Elchia nell'adunanza con l'Iscariota presso Caifa 8.535. Presso Lazzaro morente 8.542. Elchia insiste di poter vedere il corpo di Lazzaro morto 8.546. All'adunanza del Sinedrio che decreta la morte di Gesù 8.549. All'adunanza che fissa il tradimento dell'Iscariota 9.588. Al Tempio alla vigilia della cattura di Gesù 9.598. Suo incontro con Giuseppe d'Arimatea dopo la Crocifissione 10.611 e con Gesù risorto 10.632.
Eleazar di Anna, figlio del sommo sacerdote, sinedrista, si macchia di delitto 6.376. L'unica persona venutane a conoscenza ne porta accusa ad Anna, il padre, e viene da questo fatta prendere e gettare in carcere, donde non uscirà più viva. Gesù gli cita, anche per il padre: "I miei sacerdoti siano santi e non si contaminino per nessuna ragione" 6.373. Cerca di cacciare Gesù dal Tempio l'ultimo giorno dei Tabernacoli del terzo anno di vita pubblica 7.491. Partecipa alla seduta del Sinedrio dopo la resurrezione di Lazzaro, nella quale Caifa decreta che Gesù deve morire: "Egli muoia per salvare il suo popolo" 8.549, e lasciando la seduta conduce la delegazione del Sinedrio da Ponzio Pilato per chiedere il suo intervento contro Gesù 8.549. Il giovedì santo, nell'atrio del Tempio, Giuda fa chiamare Eleazar per gli ultimi accordi sulla cattura di Gesù al Getsemani 9.598.
Eleazar ben Parta, rabbi incontrato da Gesù a Lebona, vorrebbe impedire a Gesù di parlare 9.570.
Eleazar sinedrista, presente al convito presso Ismael ben Fabi nella pianura di Esdrelon. Il discorso verte su una vecchia serva, trovata sulla proprietà di recente acquistata da Eleazar. Su consiglio di Gesù e contro il parere dei colleghi commensali, Eleazar terrà la vecchia 5.335. Eleazar al Tempio quando Dorca di Cesarea presenta il suo primogenito 6.368. Da Lazzaro a Gerusalemme 6.378. All'adunanza di Cusa per la tentata proclamazione di Gesù a re, aderisce all'inizio a questo pensiero ma poi riconosce il suo sbaglio e se ne pente 7.464. Al Tempio quando i sinedristi interrogano Sidonia, il cieco nato, sul miracolo ottenuto da Gesù 8.510. Presente all'adunanza del Sinedrio dopo la resurrezione di Lazzaro 9.585. Ricusa la partecipazione all'adunanza che decreta la morte di Gesù 10.604.
Elezione apostolica 3.164 avvenne alla fine della luna di Scebat, cioè in febbraio, del secondo anno della vita pubblica di Gesù, dopo un ritiro spirituale sulle montagne presso Arbela della Galilea. I dodici prediletti discepoli solo allora divennero apostoli 3.165 - 4.241 - 5.354.
Eli di Cafarnao, fariseo astioso, si scandalizza alla festa per Matteo convertito 2.097. Eli all'Acqua Speciosa 2.130. Gesù gli salva il nipotino Eliseo, moribondo per morso di vipera 3.161 - 3.162 - 3.163. Gravemente compromesso nel complotto per la seconda cattura del Battista 3.180 - 3.182. Inveisce contro Gesù e viene energicamente ripreso dal centurione romano 7.447. Presente sul Golgota fra gli schernitori di Gesù 10.609.
Eli di Enon, l'anziano che testimonia del riscatto pagato da Isacco ad Alessandro per liberare Beniamino dal suo servizio. Con lui testimoniano pure Levi e Giona. Gesù ridà la vista ad Eli 9.574.
Elia di Afeca, servo di Sara, miracolato da Gesù 7.456.
Elia di Corazim, discepolo che lasciò di seppellire il padre per seguire Gesù 3.178 - 3.179. Gesù va a casa di Elia 3.181.
Elia esseno, del monte Carit, discute con Gesù e si converte 6.381. Gesù incarica Niche di assisterlo 6.382. Gesù gli appare dopo la risurrezione 10.632 - 10.634.
Elia pastore della Natività, incontrato da S. Giuseppe prima di arrivare a Betlemme, gli da latte per la Vergine e consiglio sulla grotta nel caso in cui non dovessero trovare alloggio 1.028. Adorazione di Gesù Bambino con gli altri pastori 1.030. Rassicura Giuseppe e Maria che troverà loro alloggio presso la sua buona padrona, Anna di Betlem, che poi li accoglierà nella sua casa 1.030. Durante la strage degli Innocenti, Elia perde moglie e figli. Lo racconta a Gesù che è andato alla sua ricerca e a quella degli altri pastori all'inizio della sua vita pubblica 1.075. Suo incontro con Maria 3.208. Sull'Uliveto 4.280. Cerca di avvicinare Gesù durante la Passione 10.604. Elia riporta Tommaso 10.628.
Eli-anna, padre del sinedrista Simone di Gerusalemme. Il figlio lo ha cacciato da casa per odio a Gesù nel quale il padre vede il Messia promesso. Gesù lo raccoglie per la strada e lo affida al mercante Simone di Tecua 8.520 - 8.521. Muore percosso da un malandrino, su incarico del figlio Simone 8.535.
Eliel e Elcana di Betlem di Giuda, fratelli di Giovanna di Cusa 8.549 - 9.580 - 9.581.
Elisa di Betsur, compagna-maestra di Maria Santissima al Tempio 3.208. Dopo la morte del marito Abramo perde in poco tempo anche due figli e cade in mortale melanconia. L'incontro con Gesù e Maria la trae dall'abbandono e la riporta alla vita 3.208 - 3.209. Guarita, diventa discepola di Gesù e madre adottiva di Anastasica 6.370 - 6.399. A Nobe 8.511. A Efraim 9.566. A Tersa protegge l'Iscariota, attaccato come lei dagli abitanti 9.575. Sul Calvario 10.608.
Elisa di Gerusalemme, madre di Annalia 2.085 - 6.368 - 9.590 - 9.592.
Elisabetta di Zaccaria, di Ebron, madre di Giovanni Battista, cugina per parte materna di Maria Vergine 1.006 - 1.013 - 1.014 - 2.127. Maria informa Giuseppe che Elisabetta sta per avere un figlio 1.018. All'arrivo di Maria ad Ebron, Elisabetta, illuminata dallo Spirito del Signore, riconosce il Figlio di Dio nel seno della Vergine 1.021. Nascita del Battista 1.023.
Eliseo di Cafarnao, nipotino del fariseo Eli, guarito da Gesù dal morso di una vipera 3.161.
Eliseo di Engaddi, figlio lebbroso del sinagogo Abramo, guarito da Gesù 6.392. Seguirà poi i discepoli 10.632. È con questi sul Tabor; Gesù risorto gli parla 10.634.
Encenie: Feste ebraiche.
Epulone, Il ricco - 3.191
Erma, allievo di Gamaliele, insieme a Stefano segue Gesù 3.166 - 4.275.
Erma di Emmaus, amico di Cleofa figlio 2.140.
Ermasteo di Ascalona, giovane pescatore filisteo, ascolta l'apostolo Giovanni al largo della costa di Ascalona 3.219. Cerca Gesù a Cafarnao per trovarlo infine presso Tiro 4.251. Diventa suo discepolo, ma per la sua origine desta l'antipatia dell'Iscariota il quale, temendo che la presenza di tali soggetti fra i seguaci di Gesù possa nuocere al futuro regno come lui lo sogna, lo denunzia segretamente al Sinedrio come incirconciso 4.282. Ermasteo partecipa al grande viaggio apostolico di Gesù nell'Oltre-Giordano 4.285 - 5.297 e sarà in seguito l'instancabile evangelizzatore della regione filistea, da dove proviene 7.446 e dove morirà martire, ucciso dai nemici di Gesù 9.556 - 9.564.
Ermione di Antigonio, sposa di Dositeo. È poco stimata dal suocero Tolmai per la sua origine di proselite greca, ma Giovanni evangelista riesce a riabilitarla 5.323. Ha dei fratelli ad Alessandroscene 5.328.
Erode Antipa, Asmoneo, figlio di Erode il Grande e della samaritana Malthake, fratello di latte di Mannaen. Vive con Erodiade 2.131 - 4.270 - 5.348 - 5.361 - 8.549. Al processo contro Gesù 10.604. Suo palazzo a Gerusalemme è quello degli Asmónei 6.368 - 6.370.
Erodiade, figlia di Aristobulo figlio di Erode il Grande, moglie di Filippo Erode, che lasciò per vivere con Erode Antipa portandosi appresso la figlia Salomè. Secondo Giuseppe Flavio, Erode il Grande aveva due figli di nome Filippo Erode, uno Tetrarca in Palestina, l'altro marito di Erodiade che conduceva vita privata a Roma. Più plausibile appare la versione secondo la quale Erodiade sarebbe stata moglie del Tetrarca Filippo Erode 2.103. Mannaen parla di Erodiade 4.266. Erodiade e la morte di Giovanni Battista 4.270.
Esseni. Setta religiosa sorta nel 150 circa a.C. dal partito dei farisei, staccandosi da ogni attività pubblica. Gli esseni conducevano vita comune e vivevano in eremi lungo il Mare Morto e la valle del Giordano Ogni eremo era autosufficiente ed i suoi membri vivevano sottomessi all'ubbidienza assoluta verso il superiore che regolava ogni mansione della comunità. Gli esseni negavano il libero arbitrio, credendo stabilito il numero di coloro riconosciuti degni dei Cieli, mentre gli altri inutilmente si sarebbero sforzati di divenirlo. Si dedicavano molto alla lettura e alla spiegazione dei libri sacri e osservavano il celibato 2.080 - 6.381 - 7.464 - 10.604.
Ester di Gerusalemme. Aveva una casa con giardino verso il Sion, dove il Giovedì Santo Gesù prese qualche ora di riposo in attesa di essere chiamato al Cenacolo per la Cena Pasquale 9.598.
Ester di Nazaret, povera vecchia che muore affranta di dolore per la cattiva condotta del figlio Samuele. Viene assistita da Maria Santissima durante il suo trapasso 7.442 - 7.445.
Ester nutrice di Giovanna di Cusa 2.099 - 2.102 -  6.370.
Eucheria, moglie di Teofilo governatore della Siria e madre di Lazzaro, Marta e Maria di Betania. Lazzaro mantenne una sua casa di Antiochia e i suoi giardini di Antigonio 4.285 - 5.322 - 5.324.
Ezechia di Betlemme, albergatore 1.074.